Oro, nero e bianco. Gli inviti al matrimonio del principe Harry con Meghan Markle, previsto il prossimo 19 maggio, sono simili nei colori a quelli utilizzati dal principe William e da Kate Middleton per annunciare le loro nozze il 29 aprile 2011. Nonostante ciò, ci sono alcune significative differenze. Quali? CHI INVITA: Il principe Carlo pagherà il conto delle nozze del figlio Harry con Meghan Markle. Per questo in cima all’invito si legge “His Royal Highness The Princes of Wales, K.G., K.T. requests the pleasure of the company of ____” che tradotto significa “Sua Altezza Reale Il Principe di Galles, K.G., K.T. chiede il piacere della compagnia di_____” (nel caso ve lo foste chiesto, K.G. e K.T. indicano l’appartenenza di Carlo all’Ordine della Giarrettiera,  “Knight of the Garter”, e all’Ordine del Cardo, “Knight of the Thistle”). Sull’invito di William e Kate, invece, c’era scritto: “The Lord Chamberlain is commanded by The Queen to invite _____”, vale a dire “Il Lord Ciambellano ha ricevuto l’ordine dalla Regina di invitare____”. Il Lord Ciambellano è uno degli ufficiali a capo della Casa Reale del Regno Unito e consigliere della sovrana. Embed from Getty Images

LO STEMMA: Entrambi gli inviti di nozze hanna in cima uno stemma dorato. Nel caso della partecipazione di Harry e Meghan Markle c’è lo stemma del Principe Carlo mentre sull’invito di William e Kate compariva invece la corona di Sant’Edoardo con le cifre reali EIIR (Elisabetta II Regina).

LEGGI ANCHE>> Harry e Meghan si sposano: ecco gli inviti

L’INCHIOSTRO: Mentre non si sa nulla sull’origine dell’inchiostro usato per stampare gli inviti di William e Kate, di quello usato per le Harry e Meghan si sa che è americano, secondo alcuni un omaggio, insieme alla carta britannica, alla nazionalità dei due futuri sposi.

IL FONT: Entrambe le partecipazioni sono state stampate con inchiostro nero su carta bianca e con stemma dorato. Il font scelto da Harry e Meghan, però, è più elaborato e corsivo di quello scelto da William e Kate.

Olycom

LA SPOSA: Kate sull’invito di nozze compariva come “Miss Catherine Middleton” mentre Meghan come “Ms. Meghan Markle”. La differenza è nel titolo: Come da tradizione ci si rivolge alle future spose con Mrs. se non hanno ancora contratto il matrimonio mentre con Ms. per le seconde nozze (è il caso della Markle).

DRESS CODE: Stesso dress code per gli uomini sull’invito di William e Kate e su quello di Harry e Meghan: “Uniform, Morning Coat or Lounge Suit”, vale a dire “Uniforme, soprabito o completo giacca e cravatta”. Su quello del futuro erede al trono, però, non compariva nessuna indicazione per le donne, a differenza di quanto si legge sulle partecipazioni di Harry e Meghan (“Day Dress with Hat”, vestito da giorno con cappello). Forse, secondo alcuni, un’indicazione per gli ospiti che arrivano da oltreoceano (essendo Meghan Markle americana).

RSVP: Su entrambi gli inviti è richiesta una risposta all’ufficio del Lord Ciambellano. Nel caso di Meghan ed Harry, però, c’è un tocco di modernità: si può rispondere anche via email.

Fonte: HELLO Magazine

TI POTREBBE ANCHE INTERESSARE

LASCIA UN COMMENTO

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono indicati con *